Informazioni utili

Perché ci sono svariati tipi di adesivi per piastrelle ceramiche?

Negli ultimi anni il mercato della ceramica si è arricchito con prodotti sempre più tecnici e differenti, tipo grès porcellananto e smaltato, ricomposti, pietre artificiali, etc, stabilendo così maggiori e più elevati standard anche per i prodotti complementari quali gli adesivi cementizi. E’ pertanto sempre di maggior importanza, al fine di poter garantire la migliore qualità tecnica del lavoro, valutare la tipologia di pavimento e/o rivestimento ceramico da posare, nonché la situazione tecnica dell’ambito dell’applicazione, e quindi la scelta dell’adesivo cementizio prestazionalmente adeguato.

Dopo quanto tempo, dalla posa delle ceramiche o similari, i pavimenti risultano essere pedonabili ed è quindi possibile procedere alla stuccatura e dopo quanto tempo è possibile mettere in esercizio il sistema completo a seguito dell’indurimento finale?

I tempi per la pedonabilità e stuccabilità dei pavimenti ceramici o similari posati possono variare, a seconda del tipo di adesivo cementizio utilizzato, da 4 a 24 ore, mentre, sempre a seconda dell’adesivo e stucco a cui si è fatto ricorso, l’indurimento completo e quindi la messa in esercizio del sistema può avvenire nel lasso di tempo compreso fra 24 ore e 14 giorni, fino a 21 giorni nel caso di vasche e piscine.

Si possono posare elementi ceramici in sovrapposizione rispetto ad altri vecchi pavimenti e/o rivestimenti?

Tale tipo di intervento è assolutamente possibile ed esistono per tali applicazioni dei prodotti specificamente dedicati; comunque è di fondamentale importanza valutare ed accertarsi del sufficiente grado di compattezza e resistenza del sottofondo, nonché effettuare un’attenta pulizia delle superfici da sormontare.