Ancoranti chimici

L’assortimento è stato pensato per dare una soluzione a qualsiasi esigenza di fissaggio. Gli ancoranti chimici, in termini di performance meccanica e sicurezza, superano qualsiasi tecnica alternativa di fissaggio meccanico basato su attrito o incastro. Questo grazie all’alto valore di aderenza e alla facilità di penetrazione della resina nelle porosità e nelle zone cave, che consentono un fissaggio sicuro, senza espansione e senza tensioni nel supporto di posa. Gli impieghi vanno dai più comuni utilizzi della carpenteria leggera, agli ancoraggi strutturali in zone ad elevata sismicità su supporti fessurati, per i quali è richiesta la certificazione C2. La formulazione chimica, sia essa di natura poliestere, viniestere o epossidica, non sempre è determinante nell'individuazione del prodotto da impiegare: è l'esigenza di soddisfare contemporaneamente a più necessità che deve guidare la scelta del sistema “ancorante chimico + tassello meccanico”. Per questi motivi la valutazione iniziale del supporto di posa, della sua compattezza o del suo quadro fessurativo, in rapporto al carico da sostenere, alla geometria degli elementi e alle sollecitazioni in gioco, diventano fondamentali.

Ancoranti chimici

Adesivi epossidici

Malte cementizie

Ekor CA Vinyl
Ancorante chimico per calcestruzzo, strutture in muratura piena e forata, legno.
Ekor CA Poly
 Ancorante chimico per calcestruzzo, strutture in muratura piena e forata.
Xtreme Grip Vinylester
Chemical Anchor
Ancorante chimico bicomponente a base di resina vinilestere senza stirene per fissaggi strutturali di carichi pesanti anche in zona sismica.